Canto dell’India

Canto dell’India

(alla scoperta della propria voce)

seminario condotto 

da Tito Rinesi

Dal 12 al 13 Dicembre 2020

OROINCENTRI, Via Pietro della Valle 13c

 

Il corso è aperto a tutti coloro, musicisti e non, che desiderano avvicinarsi al mondo della musica attraverso un cammino differente, più semplice e più interiore, alla ricerca di una possibilità di cantare in modo più naturale e vicino all’essenza dell’uomo

Si studieranno le basi della tecnica canora e musicale dell’India, e si lavorerà molto sull’importanza dell’ascolto e dell’attenzione, per trovare una giusta intonazione e per sviluppare una fantasia creativa nell’improvvisazione. Si faranno esercizi di rilassamento, 

di movimento e di respirazione, attraverso un lavoro individuale e di gruppo, per arrivare a liberare la grande energia appartenente ad una voce “vera”, dove il suono e la vibrazione si possono finalmente esprimere aldilà di maschere, abitudini e condizionamenti. E soprattutto si canterà liberamente insieme, senza timori nè obblighi di sorta.

 

Il seminario si svolgerà nell’arco di 10 ore, tra il sabato pomeriggio (ore 16 – 20) e la giornata di domenica (ore 10 – 13  e  16 – 19) nelle giornate del 12 e 13 dicembre.

Costo 100 euro a persona

Prenotazione obbligatoria

 

Programma :

Il sistema musicale indiano, i dieci father Ragas, le dodici componenti dell’ottava,

la struttura del Raga.

 

L’emissione naturale della voce, la respirazione, “accordarsi” per mezzo dell’ascolto

 

Gli esercizi fondamentali di canto : Srgam, Akkar, Alankar, Challan, Pakkar, Tans

 

Preparazione al canto: esercizi di respirazione e di decontrazione, pratica dell’emissione dell’OM secondo l’antica tradizione

 

Ear training : conoscenza degli intervalli nella teoria e nella pratica, giusta  

 intonazione

 

Studio pratico di un Raga: struttura, regole, melodia, Vadi, Samvadi, Bandish etc.

 

L’aspetto ritmico del Raga : il Tala, il ciclo, il Sam, la notazione musicale

 

Ascolto guidato di cantanti e musicisti indiani, canto di gruppo

 

Il canto modale, l’improvvisazione creativa

 

Musica come meditazione : l’importanza dell’attenzione e del ritorno a Sé stessi

Tito Rinesi

– Ha studiato per l’esame di Storia della Musica presso la facoltà di Lettere dell’Università La Sapienza di Roma e, privatamente : chitarra, pianoforte, solfeggio, canto classico (con il M° Dimitri Nicolau) e canto popolare. Suona gli strumenti etnici a corda, come il bouzouki, il saz, il djoura, la chitarra acustica, l’armonium, il santur, e canta. 

 

  • Ha frequentato corsi di:

  #  Canto Indiano ( stile Khyal ) con Sangeeta Bandhyopaday Chatterjee 

  #  Canto Indiano ( stile Khyal ) con Mangala Tiwari 

  #  Canto Indiano ( stile Dhrupad ) con Amelia Cuni 

  #  Canto Indiano ( stile Dhrupad ) con Sayeduddin Dagar

  #  Canto Indiano ( stile Dhrupad ) con Ritwik Sanyal

  #  Canto Indiano ( stile Dhrupad ) con Wasifuddin Dagar

  #  Musica Indiana ( con Vijay Kichlu )

  #  Musica Turca ( con Cinucen Tanrikorur )

  #  Canto Turco Ottomano ( con Ahmet Erdogdular )

  #  Canto con gli Armonici ( con David Hykes )

 

  • Ha iniziato la sua carriera musicale già negli anni ’70, prima con il gruppo beat multimediale del “Living Music” e poi con il gruppo acoustic folk dei “Dulcimer”. Ha fatto parte in seguito del gruppo progressive-rock dei “Saintjust”, per poi indirizzarsi decisamente verso lo studio e l’approfondimento delle tradizioni musicali dell’oriente (principalmente l’India) e del medio-oriente (principalmente la Turchia e la Persia), in seguito all’incontro con il Pandit Pran Nath, maestro di Philip Glass, LaMonte Youg, Terry Riley, Steve Reich etc.)

 

  • Ha cantato nel Coro Sperimentale diretto da Alvin Curran, nel Coro Barocco del Centro

      Italiano di Musica Antica e nel coro di canto armonico “ Overtone Memories “ diretto 

      da Roberto Laneri.

 

  • Ha lavorato come volontario per l’Associazione Italiana di Musicoterapia presso l’Ospedale psichiatrico S.Maria della Pietà di Roma.

 

  • Perseguendo da sempre l’incontro tra le tradizioni musicali dell’Oriente e dell’Occidente, ha composto musiche per teatro (per l’Edipo re,  Le Herbarie, Le città invisibili di I.Calvino, e ultimamente per La conferenza degli Uccelli del mistico sufi  F. Attar), la radio  (tra cui La Bibbia di RAI 2) e la televisione ( per Geo & Geo, Ulisse, Gaia, OverlandLinea Blu, Sereno Variabile,  la Grande Storia, TG2 Dossier, Frontiere, Mixer, Turisti per caso, Doc 3, la Storia siamo noi,  alle Falde del Kilimangiaro, Passato e presente, Presadiretta etc.)

 

  • Ha pubblicato decine di CD, tra cui si distinguono i suoi progetti solisti: 

 

      1993 – Il tempo è circolare  –  CD etno – new age ( Elextra )  

      1997 – Lux Oriens  –  CD etno/world ( Iktius Records / I.R.D.)

      2003 – “ Mare Nostrum”  –  CD di musica mediterranea ( III° Millennio )

      2008 – Meetings – CD orchestrale/etnico tra Oriente e Occidente (Felmay/Egea)

      2012 – “Verso Levante” – CD di musiche per pianoforte solo ( La Levantina)

      2020 – “Dargah” – CD di musiche e canti sufi

        

 

     www.titorinesi.com          www.youtube.com/user/TitoRinesiOfficial

 

tito.rinesi@libero.it    cell.3285903597

2020-10-17T15:21:32+02:00 Incontri, Seminari|